Gobbo, obeso e con gli occhi rossi: ecco Emma, il prototipo dell’impiegato del futuro

Gobbo, obeso e con gli occhi rossi: ecco Emma, il prototipo dell’impiegato del futuro

Entro il 2040 gli impiegati potrebbero avere seri problemi di salute se non correggono il loro stile di vita legato alla sedentarietà e alle troppe ore passate in ufficio davanti al computer. A dirlo è uno studio commissionato dall'azienda britannica Fellowes che ha realizzato anche il primo manichino con queste caratteristiche

Grasso, con la gobba e gli occhi rossi: ecco le possibili caratteristiche, tutt’altro che invidiabili, dell’impiegato del futuro, rivelate da una ricerca commissionata dall’azienda britannica Fellowes. La ricerca, coordinata da William Higham, che ha scritto diversi libri sul lavoro del domani, si basa su interviste condotte online su oltre tremila lavoratori d’ufficio in Gran BretagnaGermania e Francia. Ebbene, dallo studio è emerso come, soltanto nel primo Paese, la metà di loro già soffre di dolori alla schiena, occhio secco e mal di testa frequenti, oltre ad eccesso di peso e gonfiore negli arti inferiori per le troppe ore passate davanti al pc.

“Se comportamenti errati continueranno, entro il 2040, la maggior parte degli impiegati potrebbe presentare schiene permanentemente incurvate – ha rivelato William Higham. – Se non faremo dei cambiamenti radicali alle nostre vite lavorative, come fare più movimento, cambiare la postura o fare pause regolari il nostro ufficio ci renderà molto malati”.

Dallo studio è anche emerso che i datori di lavoro non stanno facendo abbastanza per prevenire problemi di salute sul posto di lavoro: più del 25% dei dipendenti ha chiesto infatti che le loro postazioni siano migliorate ma è tutto ancora in attesa di una soluzione.

Ecco allora che per ammonire sui rischi futuri dei cosiddetti  “colletti bianchi”, gli scienziati hanno realizzato Emma, un manichino che incarna tutte le caratteristiche dell’impiegato del futuro, quindi con diversi chili in più, occhi rossi e completamente incurvato in avanti.

Vogliamo veramente ridurci così?

 

L’impiegato del futuro
Gobbo, obeso e con gli occhi rossi: ecco Emma, il prototipo dell’impiegato del futuro
Corpo e Salute

Categorie
TAGS
Condividi

Commenti

WordPress (0)
Disqus (0 )