Igiene orale, lavare i denti spesso aiuta anche a proteggere il cuore

Igiene orale, lavare i denti spesso aiuta anche a proteggere il cuore

A dirlo è uno studio coreano che ha messo in evidenza che stare attenti alla salute della bocca potrebbe ridurre il rischio di infarto del 12%

Lavare i denti almeno tre volte al giorni potrebbe difenderci da aritmie e insufficienze cardiache. A dirlo è uno studio realizzato dall’università Ewha Womans di Seul, in Corea del Sud, e pubblicato sull’European Journal of Preventive Cardiology, che ha messo in evidenza che una attenta igiene orale potrebbe ridurre il rischio di infarto di ben il 12%.

Per arrivare ai questi risultati, i ricercatori coreani hanno seguito per 10 anni gli stili di vita e le abitudini di 161 mila persone tra i 40 e i 79 anni, senza alcun problema, riscontrando che curare la salute della bocca può proteggere anche il nostro cuore. Il motivo? Pare che spazzolino e dentifricio impediscono ai batteri presenti nei denti di passare nel sangue.

Lavare frequentemente i denti riduce il biofilm sub-gengivale dove prolificano i batteri“, ha spiegato Tae-Jin Song, autore dello studio.

Già precedenti ricerche hanno associato il rischio di malattie cardiovascolari con problemi del cavo orale, in particolare la parodontite, malattia gengivale che, se non curata, può portare alla perdita di denti.  Ora questa convinzione trova nuova forza grazie agli scienziati coreani, anche se molto ancora bisogna fare prima di arrivare a conclusioni certe e definitive. “Lo studio è limitato a un solo Paese e non prova la causalità – ha aggiunto Tae-Jin Song – ma abbiamo studiato un gruppo numeroso sul lungo periodo e questo rinforza le nostre conclusioni. C’è ancora da fare, dunque, per verificare meglio la relazione, anche in altri Paesi, tra pulizia della bocca e prevenzione cardiovascolare e inserire, basandosi sulle evidenze, dentifricio e spazzolino tra gli strumenti protettivi per il cuore“.

Categorie
TAGS
Condividi

Commenti

WordPress (0)
Disqus (0 )